“La depressione di mia madre”, eredità di una notte di luna rossa

Ho ereditato la depressione

di mia madre in una

notte di luna rosso sangue.

Pentole rotte e laceri

brandelli di *kitenge disseminati

per l’antica palude.

La cerimonia di battesimo

è stata veloce.

Marchiato sul petto.

Ho indossato il sigillo della lotta

che mamma sfacciatamente

respingeva.

Ho accettato l’angoscia che

lasciava sempre fango

sulla soglia.

Indosso la depressione di mamma

come una lingerie sexy.

Sopracciglia aggrottate.

Labbra imbronciate che potrebbero emettere

un sibilo.

Appollaiata in fondo al letto.

Sono un falco in addestramento.

In attesa di respiri pesanti di **waragi

e braccia gelide.

Sigarette Sportsman

labbra sbavate e pelle

imbrattata di gomma accumulata

da donne vacillanti.

Lingua irrispettosa e

un linguaggio sboccato.

Parole feroci uscite dalle ossa.

Pugni troppo veloci per iniziare

una rissa di strada.

Emozioni rabbiose.

Pensieri senza filtro.

Prenditi il pestaggio!

Mamma ha resistito.

La depressione di mamma si rannicchia

tra gli scettri della mia

coscienza combattuta.

Invita la bimba a entrare

a giocare a ***kwepena per la strada.

E mi affetta le cosce

sull’altare dell’inganno

come un agnello sacrificale.

Seppellisce l’amore nelle

catacombe della paranoia.

E si lascia dietro le reliquie.

Grida al vento mentre il miglio

si asciuga sulla veranda.

Sfida il sole per

protesta mentre il giorno si trascina

e le ore iniziano a crearle

tensione tra le cosce.

Ho ereditato la depressione

di mia madre il giorno in cui

ho deciso che volevo

un uomo uguale a mio padre.

*********

*Indumento tradizionale africano tipico della tradizione swahili

**Gin distillato in Uganda

***Tipico e diffusissimo gioco con una piccola palla

[Traduzione di Maria Luisa Vezzali]

Link all’originale

Su gentile concessione dell’autrice

Carolyne M. Acen (Afroetry) è una poetessa ugandese specializzata in Spoken word, scrittrice e counselor. Promuove le attività di Echo Minds Poets, gruppo di sette poetesse impegnate nel portare in scena storie di donne attraverso produzioni teatrali. È anche poetessa laureata di Woman Words Literally Press.

Nel 2017 è stata selezionata per la “Haiku Africa Competition” e nel 2018 ha partecipato alla gara “East Africa Poetic Hour” a Kisumu (Kenya).

I suoi testi sono stati pubblicati su numerose riviste di poesia. Importanti eventi hanno ospitato le sue brillanti esibizioni, tra cui Femrite Uganda, il progetto internazionale AfroWomenPoetry, la Speciale Giornata della donna 2019 presso la radio FM Sanyu di Kampala, l’Organizzazione internazionale per i rifugiati e la speranza, Uganda, il progetto Afro Poetry al Goethe Zentrum di Kampala, Ntebeza (A night of heartbeats and poetry), lo spettacolo di poesia Echominds She4She (celebrazione delle donne e delle loro storie) al Teatro Nazionale, Evoke Midnight Druma Kwivuga, la Giornata della donna di Tontoma allo Sheraton Kampala Hotel, Poetry over Bigotry a Mbale e il Grande Poets debate tenutosi a febbraio dell’anno scorso. Attualmente lavora alla sua prima raccolta poetica.

 

One thought on ““La depressione di mia madre”, eredità di una notte di luna rossa

  • 21 Agosto 2020 in 13:31
    Permalink

    Carolyne, il mio cuore ha cambiato più volte il suo ritmo nel leggerti.

    Risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *