Il progetto

One Global Voice è un progetto socio-culturale la cui visione complessiva mira a valorizzare diversità, disabilità e disagio mentale attraverso lo sviluppo di un’attività multi-editoriale.

L’attività è promossa da Voci Globali con il sostegno dalla Fondazione Cassa di Risparmio Padova e Rovigo all’interno del bando Culturalmente 2020.

Una fase del progetto prevede la realizzazione di articoli, indagini giornalistiche, interviste svolte tra l’Italia (in particolare i territori di Padova e Rovigo) e l’Africa sub-sahariana. Il tema della disabilità e del disagio mentale verranno affrontati sotto l’aspetto giuridico, socio-culturale, dell’assistenza medica. Una sezione del progetto sarà inoltre dedicata al modo in cui tali questioni vengono interpretate e raccontate nella varie forme artistiche, comprese la poesia e la letteratura.

Una seconda fase consiste nella formazione/training di gruppi di giovani immigrati e della diaspora afro-italiani, che lavoreranno ad un progetto di auto narrazione e alla produzione di materiale giornalistico (interviste, video, audio) sui temi legati all’esperienza del disagio fisico e/o mentale. Si prevedono, inoltre, confronti e dibattiti nelle scuole.

In una terza fase verranno rielaborati i frutti delle ricerche, interviste, incontri, analisi sia sotto forma di conferenze, sia sotto forma di Report. Si prevede, infine, l’avvio di un’attività di scambio/incontro tra giovani italo-africani e giovani africani in alcuni Paesi dell’Africa sub-sahariana. Attività inserita in un contesto di conoscenza di storie e territori.

Writing, Making, Experiencing: sono questi, dunque, i tre pilastri di OGV.

La mission di One Global Voice è favorire (e agire per) l’unità nella diversità. Promuovere il valore di ogni singola persona. Denunciare pregiudizi, discriminazioni, violazioni dei diritti fondamentali. Una missione che, come si vede, raccoglie molte azioni e molte voci.

Come sottolinea Edward Ndopu, giovane sudafricano portatore di handicap e portavoce dell’ONU per gli Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile: “Le persone disabili costituiscono il più vasto gruppo di minoranza del mondo – circa il 15 per cento della popolazione globale – eppure vengono sistematicamente dimenticate“.

One Global Voice vuole dunque contribuire a rendere visibile l’invisibile.